01giu

II canto degli uccelli è prodotto da un organo che solo questi animali possiedono: la siringe. Si trova nell’estremità inferiore della trachea a livello della biforcazione tracheale. Due coppie di membrane a mezzaluna possono chiudere parzialmente o totalmente i due rami che raggiungono i polmoni. Quando l’uccello contrae i polmoni, l’aria che attraversa queste membrane […]Continua

26mag

L’uccello lira australiano appartiene ad una piccola famiglia composta da solo due specie: l’uccello lira superbo e l’uccello lira del principe Alberto. Il termine uccello lira deriva dalla somiglianza della coda del maschio aperta alla lira, lo strumento musicale utilizzato nell’antichità greca. In realtà si tratta di un errore commesso da un tassidermista del British […]Continua

10mag

Gli uccelli giardinieri (Bowerbirds) compongono la famiglia Ptilonorhynchidae. Anche se la loro distribuzione si concentra nella parte settentrionale e tropicale dell’Australia – Nuova Guinea, in alcune specie l’areale di distribuzione si estende nel deserto centrale australiano e nelle fredde regioni montane del sud-est dell’Australia. La più importante caratteristica degli uccelli giardinieri è il complesso comportamento […]Continua

15apr

Il nittibio è un uccello notturno con il piumaggio estremamente mimetico. Le dimensioni variano da 21-58 cm di lunghezza. Il becco è corto e sottile con la punta ricurva, ma quando è aperto rivela una bocca enorme che attraversa la lunghezza della testa. Nel Manuale di Uccelli del Mondo (Handbook of the Birds of the […]Continua

10apr

L’uccello martello appartiene all’ordine dei Pelecaniformi: è l’unico rappresentante della famiglia Scopidae e del genere Scopus. Il suo nome deriva dal ciuffo compatto di penne che si prolungano oltre la nuca. Pesa circa 470 grammi ed è lungo 56 cm. Il suo piumaggio è marrone grigio con iridescenze viola sulla schiena. La testa è lunga, […]Continua

10apr

I lori in natura sono quasi esclusivamente nettarivoli, si nutrono cioè di nettare, polline, fior ed invertebratii. Quindi l’alimentazione di questi pappagalli deve mantenere queste caratteristiche, magari adattate ad una maggiore comodità di somministrazione da parte dell’uomo. I semi non sono un alimento corretto per i lori, primo perchè non rientrano nella natura alimentare di […]Continua

15mar

Un vero birdgardener ha diritto di fregiarsi di questo titolo solo quando è riuscito a ottenere la riproduzione di una coppia nella cassettina da fui costruita e applicata nel punto giusto. Non tutti gli uccelli fanno il nido nei cosiddetti covatoi artificiali, anzi, a dire il vero, sono abbastanza pochi quelli che approfittano di tale […]Continua

15mar

Il volo degli uccelli è un’attività molto dispendiosa dal punto di vista energetico. Ma dovendo conciliare la necessità di consumare molto cibo con quella di ridurre quanto più possibile il peso, occorre un carburante compatto e energetico. I semi hanno entrambe queste qualità. Molti uccelli ne hanno fatto il loro alimento quasi esclusivo. Lo strumento […]Continua

26feb

La grandule è lunga 24-28 centimetri e pesa intorno ai 175-240 grammi. La livrea è simile nei due sessi: il maschio ha capo, collo e petto di un color marroncino tendente al verde oliva; una caratteristica linea bianca divide il petto dal ventre bruno; il dorso e le ali sono marroni tempestati di macchie grigio […]Continua

15feb

La passera scopaiola raggiunge la lunghezza di 15 cm, ed è caratterizzata da un becco lungo, scuro e sottile, da un piumaggio grigio scuro con barre nere, testa e collo grigio-ardesia, parti inferiori grige con fianchi striati di scuro. Manca un netto dimorfismo sessuale. Habitat e area di distribuzione E’ presente in gran parte dell’Europa, […]Continua