Il manachino delizioso (Machaeropterus deliciosus)

manachino
9 creatività
8 piumaggio
7 mimetismo
7 canto
7.8

Il manachino delizioso è un piccolo passeriforme appartenente alla famiglia dei pipridi che comprende 21 generi è 59 specie tutte viventi nella fascia non tropicale. Questi uccelli possiedono una coda corta, becco largo e zampe lunghe; il dimorfismo sessuale è netto. La particolarità che rende unico il manachino è il rituale di corteggiamento. L’uccello infatti cerca di attrarre la femmina con suoni armoniosi simili alle note di un violino a ad un canto di un grillo.

Habitat e area di distribuzione

Il manachino delizioso vive sulle pendici occidentali della Cordigliera delle Ande, in Colombia nord-occidentale e nelle foreste pluviali dell’Equador. Questi uccelli si alimentano soprattutto di bacche e piccoli frutti e qualche insetto. Il nido ha una forma simile a quella di un’amaca e viene costruito tra i rami: solo la femmina si occupa della cova delle uova. L’incubazione dura circa tre settimane.

 

Suoni prodotti con le ali

A differenza degli altri volatili che corteggiano le femmine emettendo suoni vocali, il manachino sembra preferire il metodo di quegli insetti che, come i grilli, producono suoni col loro stesso corpo. Proprio come un grillo, infatti, l’uccello sudamericano sfrega le ali a una tale velocità da emettere suoni decisamente armoniosi, simili a quelli di un violino.

Il suono, unico nel suo genere tra i vertebrati, è prodotto da una progressiva ed estrema modifica alle ali secondarie: già Darwin nel 1871 descrisse l’unicità del corteggiamento del manachino nel mondo dei vertebrati ma non riuscì a capirne il meccanismo.

Kimberly Bostwick della Cornell University di Ithaca (New York) ha filmato il complesso rituale “musicale” del manachino impiegando telecamere digitali ad alta velocità. Dai filmati si evince che l’uccello produce lunghe e delicate note facendo vibrare le ali 106 volte al secondo, il movimento più rapido mai osservato in un vertebrato (addirittura il doppio della velocità dei colibrì). Questa velocità, tuttavia, non spiega come mai il suono emesso raggiunga una frequenza accertata di 1500 hertz. Ad un’analisi più attenta Bostwick, ha scoperto che ogni ala del piccolo manachino presenta circa sette venature che, sfregandosi tra loro, moltiplicano la frequenza del suono di 14 volte, portandola appunto a 1500 hertz.

In sostanza uno strumento si è evoluto in questa specie, in questo caso uno strumento raffinato

ha dichiarato l’autrice dello studio: si tratta di un adattamento dettato dalla selezione sessuale per rendere il maschio più “attraente” agli occhi o meglio orecchie delle donne.

Bostwick, quando si recò nelle Ande nel 1997 per studiare gli uccelli, si rese conto che le videocamere convenzionali erano adatte a filmare la modalità con cui questi uccelli producono i suoni. Decise pertanto di utilizzare una videocamera digitale in grado dir catturare fino a 1000 fotogrammi al secondo.

Status – RISCHIO MINIMO (LEAST CONCERN)

threat-categories-LC

Approfondimenti

Cornell University News Service Rare South American bird ‘sings’ with its feathers to attract a mate, Cornell researcher finds

Video del manachino delizioso Internet Bird Collection

Kimberly S. Bostwick, Richard O. Prum,Courting Bird Sings with Stridulating Wing Feathers. Science 29 July 2005: Vol. 309. no. 5735, p. 736

Fonti

Avibase

IUCN. 2015. The IUCN Red List of Threatened Species. Version 2015-4.  www.iucnredlist.org. Downloaded on 19 November 2015

Photo by Pro Aves Colombia

focus.it

Tags from the story
,
More from pasquale quitadamo

PYSJA TOUR – cicloviaggio in Scozia e Islanda

Pysja significa pullo di pulcinella di mare in islandese. Pullo significa piccolo di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *